Il video del peggior cantante metal della storia

Niente è meglio per risollevarti  il morale come una bella sequela di video divertenti o cantare la tua canzone preferita, forse è per questo che il nostro amico Chule ama così tanto esibirsi e noi lo ringraziamo!

Sì, perchè in questo primo dei video divertenti che lo vedono protagonista, caricati su Youtube da un geniale ragazzo, il nostro cantante in erba si cimenta in una versione di Aces High della band britannica gli Iron Maiden a dir poco esilarante, da entrare nella top 5 dei miei video divertenti preferiti.

La voce salta e raschia, non c’è una sola nota al suo posto  e le lacrime dal troppo ridere sono garantite! Il solo rammarico è che il nostro Chule si è esibito in solo due video divertenti, noi ti preghiamo: GOING IN AGAIN!!!

Un po’ di risate con le barzellette

IN MARE:

In pieno Oceano, una nave da crociera, carica di turisti, incomincia ad affondare.

-“Gettarsi in mare!”ordina il comandante. Ma nessuno si muove.

Il comandante, allora, chiama il suo vice e gli dice : “Cerca di convincerli”.

Dopo un po’ questi ritorna e dice al comandante: “Si sono buttati tutti in mare”

– “Come sei riuscito a convincerli?”

-“Con la psicologia. Ho detto agli inglesi che sarebbe stato un gesto sportivo e si sono buttati. Ho detto ai francesi che era una cosa chic; ai tedeschi che era un ordine; agli italiani che era proibito; ai russi che era rivoluzionario.”

-” Ma come hai convinto gli americani?”

-“Facilissimo. Ho detto che erano assicurati.”

 

Berlusconi:

Berlusconi sta viaggiando sul suo elicottero con la famiglia.
Ad un certo punto decide di gettare una banconota da 5 euro
dicendo:”Cosi farò felici 5 persone!”
Interviene la moglie dicendo:”Buttane una da 10 euro,cosi farai felici 10 persone!”.
Allora la figlia entusiasta dice: “Papà! Buttala da 50 euro! Farai felici 50 persone!”
A quel punto si gira il pilota dell’elicottero e rivolto a Berlusconi
dice: “Perché non si butta Lei! Cosi li fa felici tutti!”.

 

STADIO:

Un tifoso è allo stadio che si sta godendo una partita della propria squadra del cuore. Ad un certo punto della partita sente il tizio che era seduto accanto a lui mormorare:
– Sessantacinque mila spettatori, ventidue giocatori, un arbitro e due guardalinee…
Lo guarda incuriosito senza pronunciare parola. Subito dopo il tizio esclama ancora:
– Sessantacinque mila spettatori, ventidue giocatori, un arbitro e due guardalinee…
Dopo poco ancora:
– Sessantacinque mila spettatori, ventidue giocatori, un arbitro e due guardalinee…
Allora incuriosito gli fa:
– Mi scusi, ma cosa sta dicendo?
– Dico… con sessantacinque mila spettatori, ventidue giocatori, un arbitro e due guardalinee… ‘sto stronzo di piccione proprio in testa a me doveva cagare?

 

I DUE SCHELETRI:

Due scheletri stanno per partire per fare un giro in moto. Uno dice all’altro: “Aspetta un momento che mi metto il giaccone perchè fa freddo!” e l’altro gli risponde “Ma che freddo vuoi sentire che sei morto? Dai, sali sulla moto”
Allora il primo scheletro dice “Ok, solo un momento che mi metto il casco, dovessimo avere un incidente..”
” Ma a cosa ti serve il casco che tanto sei già morto!? Sbrigati e sali sulla moto!”
Allora il primo scheletro va di corsa verso la sua tomba, prende la lapide e sale sulla moto con la lapide sotto al braccio dicendo “Non mi hai fatto prendere il giaccone, non mi hai fatto prendere il casco.. fammi portare almeno i documenti!!”

 

CANNIBALI:

Due esploratori sono catturati dai cannibali e sono quindi gettati
dentro il solito pentolone pronti a essere cotti a fuoco lento.
All’improvviso uno dei due comincia a imprecare contro i cannibali
e l’altro lo sgrida dicendogli: “Ma smettila con le tue stronzate,
li fai arrabbiare ancora di piu’… E il primo: “Me ne fotto .. ho
appena pisciato nel loro brodo !”.

GIORNALI:

Prima notte di nozze. Lei: “Perché ti copri il pisello col giornale?”
e lui: “…lo sai come sono i giornali, una cosa piccola la fanno
diventare enorme!”

Acrobazie:
Franz: “Ricordi Manuel, l’acrobata?”
Ale: “Sì!”
Franz: “Sua moglie lo ha lasciato!”
Ale: “Sono cose che succedono…”
Franz: “Non durante il numero al trapezio!!”
(Ale e Franz)